Succede solo a Bologna

facebook
Home » I nostri libri:

I nostri libri:


Succede solo a Bologna

Succede solo a Bologna - edizioni

 

 

"SUCCEDE SOLO A BOLOGNA" (il primo libro scritto da 30.000 persone) –
V edizioni - Prezzo: 11 euro
Parte del ricavato sarà donato all’AGEOP (Associazione per l'assistenza e l'accoglienza dei bambini affetti da patologie leucemiche e tumorali). 

 

 

Succede solo a Bologna - volume II

Succede solo a Bologna - volume II - edizioni
Succede solo a Bologna non è solo un libro... E’ un progetto che ha come obiettivo il raggruppare tutti coloro che amano la città di Bologna.
E’ un' Associazione Culturale No Profit (www.succedesoloabologna.it), che organizza eventi che hanno l'obiettivo di coinvolgere attivamente tutti gli amanti di Bologna"
Succede solo a Bologna lo trovate su Facebook con 53.000 iscritti (www.facebook.com/succedesoloabologna) e come rubrica su Il Resto del Carlino, tutti i giorni in edicola e on line.


Radio Birra Bologna

Radio Birra Bologna - edizioni
Dal 1982 al 1987 un gruppo di giovani “avventurieri” parcheggia le proprie pulsioni in un’aula del liceo Scientifico “Augusto Righi” di Bologna. Le uniche vie di salvezza appaiono presto gli scherzi da escogitare e il bar del liceo dove smaltire le lezioni di un’aula asfissiante.
Finita l’epoca dei paninari e delle autoradio con la maniglia, i “neogoliardi” si sparpagliano per rincontrarsi e perdersi nella città tentacolare, tra la fauna di via Zamboni, i pub ad ogni ora e gli happy hour al mare…
E ancora oggi quegli amici restano legati indissolubilmente dai ricordi e dall’ironia con cui affrontano la vita.
 

Storie di una bologna che non c'è più

Storie di una bologna che non c'è più - edizioni

Ricordi, storie e personaggi della Bologna che fu rivivono attraverso queste straordianrie pagine tra curiosità e testimonianze inedite.

Giulia si sposa

Giulia si sposa - edizioni

Quella mattina, Giulia si svegliò stranamente infelice. Davanti a lei c’era un bellissimo abito da sposa, pronto da indossare.


Nella sua testa i pensieri correvano e turbinavano, creando una confusione tale che subito Giulia si ricacciò sotto le coperte, illudendosi che in quel modo sarebbe sparito tutto. Ma quando ne riemerse, l’abito era ancora lì, bello, bianco, appeso all’anta dell’armadio di fronte a lei.